News
 
 
« Tutte le News
SUD SUDAN – Programma di Emergenza AID 10678 – Call for Proposals
29/03/2016

Iniziativa di emergenza – AID 10678 - È stata autorizzata un’iniziativa di emergenza in Sud Sudan da realizzarsi con il concorso di ONG ai sensi dell’art. 19 della Delibera del Comitato Congiunto per la Cooperazione allo Sviluppo approvata il 29 gennaio 2016.

Le proposte di progetto dovranno essere presentate dagli organismi proponenti secondo le modalità previste nella Call for Proposals.

Scadenza: entro e non oltre le ore 13.00 (ora locale di Addis Abeba) del 24 aprile 2016.

Cliccare qui per accedere a tutta la documentazione necessaria per la presentazione delle domande.


Pubblichiamo una domanda ricevuta in merito ai criteri di ammissibilita’ riguardanti questo bando.

DOMANDA:
- al punto 3.2 di entrambi i bandi si indica come criterio di ammissibilità il gradimento delle autorità competenti, dimostrabile attraverso \"accordo con HCT e i  cluster tematici di riferimento\". Al punto 5, tra i documenti da inviare, viene citato nuovamente l\'accordo con HCT quale documentazione attestante il gradimento delle autorità locali competenti sul progetto. In occasione di bandi emergenza precedenti, fu accettata una lettera a firma del cluster tematico in cui si esprimeva accettazione e supporto all\'iniziativa di presentare un determinato progetto in risposta ad un bando della cooperazione italiana. Una lettera di questo tipo è ancora considerata valida e sufficiente ai fini dei punti 3.2 e 5 del bando?
- al punto 5 di entrambi i bandi, tra i documenti da inviare, viene richiesto un MOU con eventuali partner locali. Dal documento \"Proposta di progetto\" si evince che partner locale è colui che ha un ruolo attivo nell\'implementazione del progetto, ovvero si fa carico di condurre direttamente alcune attività. Se questa definizione di partner locale è confermata, non è necessario presentare un MoU con le autorità locali, che hanno un ruolo nella definizione degli obiettivi e dei contenuti del progetto e nel monitoraggio in senso lato ma non hanno un ruolo implementativo. E\' corretta questa interpretazione?

RISPOSTA:
La ratio della richiesta di lettere di gradimento è quella di individuare con chiarezza tre elementi:

1) un partner locale che svolge un effettivo ruolo nelle attività del progetto,

2) che il progetto non sia in contraddizione con altri interventi dello stesso tipo,

3) che non abbia motivi ostativi da parte di autorità locali che ne possano bloccare le attività.

La documentazione da allegare alla proposta di progetto deve quindi garantire tutte queste tre condizioni.
Quindi al primo quesito proposto la risposta è positiva perché soddisfa la prima e la seconda condizione. Sul secondo quesito, la risposta è che va previsto un documento che soddisfi anche la terza condizione sia esso Mou o altra documentazione idonea.







 



Copyright © 2015 itacaddis.org. All rights reserved.