News
 
 
« Tutte le News
Contributo italiano di 2.8 milioni di Euro per il miglioramento dell’Industria del pellame in Etiopia
23/11/2016


Si è svolta, il 23 novembre 2016 presso il Ministero dell’Industria etiopico, la cerimonia di firma del Memorandum d’Intesa che prevede un contributo dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo di 2.8 milioni di Euro all’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (UNIDO).
Il principale obiettivo dell’iniziativa "Assistenza Tecnica per il miglioramento dell'Industria del pellame in Etiopia- Nuova Fase", di durata triennale, è di incrementare la competitività e la capacità produttiva dei cluster di micro, e piccole imprese nel settore dei prodotti in pelle, sia formali che informali. Questa fase dell'iniziativa porterà alla maturazione i 4 cluster ed i relativi 12 network già formati, nell'area di Addis Abeba, nella fase precedente del progetto. Una componente importante dell’iniziativa sarà il miglioramento delle capacità tecniche e gestionali a livello delle singole imprese, e tramite il consolidamento di strategie comuni si raggiungerà una struttura organizzativa formalizzata e meccanismi di coordinamento a livello di cluster.
L’accordo è stato firmato dall’Ambasciatore d’Italia in Etiopia, Giuseppe Mistretta, e dal Rappresentante e Direttore dell’UNIDO, Jean Bakole, alla presenza del Vice Ministro etiopico per l’Industria, Tadesse Haile, del Consigliere del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Antimo Campanile, della Direttrice dell’Ufficio di Addis Abeba dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, Ginevra Letizia, e del Direttore dell’Istituto per lo Sviluppo dell’Industria del pellame, Wondu Legesse, e vari rappresentanti delle diverse parti coinvolte.







 



Copyright © 2015 itacaddis.org. All rights reserved.