Cosa Facciamo - Energia
 
 
Progetto idroelettrico 'Gilgel Gibe II'

La centrale idroelettrica di Gibe II è il secondo di tre impianti che fanno parte della cascata Gibe-Omo. L’impianto è situato a circa 250 km sud-ovest di Addis Abeba e circa 80 km nord-est di Jima.

“Gilgel Gibe II” è la continuazione funzionale del progetto “Gilgel Gibe I”, finanziato in gran parte dalla Banca Mondiale e completato nel febbraio 2004, che ha visto la costruzione di una diga convenzionale che ha dato origine ad un lago di 917 milioni di metri cubi in grado di generare 184 MW di energia elettrica.

L'impianto di “Gilgel Gibe II” riutilizza parte dell’acqua rilasciata dall’impianto di “Gilgel Gibe I” incanalandola, attraverso un tunnel di 26 km, sotto il monte Fofa fino a ricongiungersi più a valle col fiume Omo. Qui, sfruttando un salto di 500 metri, è in grado di generare 420 MW.

Con l’entrata in servizio dell’impianto la potenza nazionale cresce dell’80%, permettendo l’allacciamento di 1.000.000 di nuovi utenti e contribuendo in maniera decisiva al raggiungimento dell’obiettivo nazionale di estendere l’accesso all’energia elettrica al 20% della popolazione entro il 2010.

L'Italia ha contribuito alla realizzazione del progetto con un credito d’aiuto di 220 milioni di Euro e 505 mila Euro a dono che la Cooperazione Italiana ha messo a disposizione per attività di monitoraggio del Gilgel Gibe II.





 



 



Copyright © 2015 itacaddis.org. All rights reserved.